UN FIORE PER AMAL – UNA CORDATA UNIMA Italia

UN FIORE PER AMAL – UNA CORDATA UNIMA Italia

THE WALK-Il Cammino della Piccola Amal

E’ un festival itinerante prodotto da Stephen Daldry, Tracey Seaward, David Lan e da Good Chance, in collaborazione con Handspring Puppet Company, con la direzione artistica di Amir Nizar Zuabi.

La bambina siriana gigante del progetto di The Walk (www.walkwithamal.org) è in viaggio! Arriverà in Italia il 7 settembre, il suo cammino la porterà da Bari attraverso diverse tappe tra cui Napoli, Roma, Spoleto, Assisi, Firenze, Bologna e Milano verso la Liguria dove il 19 settembre attraverserà il confine ed entrerà in Francia.

Per la tappa ligure il direttore artistico di The Walk, Amir Nizar Zuabi con la collaborazione dei produttori italiani di The Walk/Italia Ludovica Tinghi e Roberto Roberto, hanno immaginato assieme agli artisti dell’associazione Art’n Co Magic di accogliere Amal in un prato fiorito di papaveri rossi.

“Un fiore per Amal” è la cordata del Teatro di Figura dei soci UNIMA Italia che si è creata per realizzare il prato fiorito per l’ultima tappa italiana: grazie al coordinamento di Valeria Sacco, in tutta Italia i soci Unima stanno attivando laboratori aperti ai soci e non soci per la creazione dei fiori.

Sotto alcune immagini del primo laboratorio che si è svolto a Milano, presso lo Spazio Laboratorio Fontanili: marionettisti, burattinai, scenografi, persone impegnante nel sociale provenienti da tutti i quartieri di Milano e hinterland, portatori ciascuno di esperienze associative e artistiche importanti e variegate, si sono ritrovati venerdì 16 e sabato 17 luglio per iniziare con gli artisti dell’associazione Art’n Co Magic la costruzione dei fiori attraverso una speciale tecnica di riciclo di bottiglie di plastica.

Si è creata una bellissima atmosfera di incontro: alcune persone che si conoscevano da anni senza più essersi incrociate da tempo, si sono ritrovate per caso in questa occasione in cui a muovere è stato il puro desiderio di condivisione, generosità, partecipazione.

I partecipanti del gruppo nato per questa occasione si sono dati appuntamento intorno al 25 agosto sempre a Milano, per terminare tutti insieme la costruzione dei fiori che verranno poi spediti verso il prato che accoglierà Amal.

I partecipanti della tappa milanese per “Un Fiore per AMAL”:Paola Bassani, Gabriele Gargiulo, Roberta Secchi, Maria Paola Vespa, Anusc Castiglioni, Simona Sacco, Marco Muzzolan, Paolo Sette, Francesca Minelli, Marta Castelli, Alessandra Santoni, Gabriella Modugno, Carola Maternini, Patrizia Borromeo, Marta Tucci, Mele Ferrarini, Giada Gentile, Giulia Fedeli, Giuliana Piccolo, Alessandra Amicarelli

Prossimo laboratorio UN FIORE PER AMAL: TEATRO DEL LAVORO, PINEROLO (TO) 19 luglio

Seguiranno altri laboratori in tutta Italia: le comunicazioni delle date sono prossime a venire!

SEGUITECI! “E’ proprio perché in questo momento l’attenzione del mondo è diretta altrove che diventa più importante che mai riportare i riflettori sulla crisi dei rifugiati e cambiarne la narrazione. Sì, i rifugiati hanno bisogno di cibo e di coperte, ma hanno altrettanto bisogno di dignità e di una voce. Lo scopo de Il Cammino è mettere in luce il potenziale dei rifugiati, senza soffermarsi solamente sulle terribili condizioni in cui si trovano a vivere. La Piccola Amal è alta 3 metri e mezzo perché vogliamo che il mondo cresca a sufficienza per accoglierla. Vogliamo che ci ispiri a pensare in grande e ad agire in grande.” (Amir Nizar Zuabi, direttore artistico THE WALK)

Dopo l’Italia, il cammino prosegue attraverso la Francia, il Belgio, la Germania e per terminare in Inghilterra.

L’arrivo della Piccola Amal a Manchester segna la fine del suo lungo viaggio il 3 novembre 2021.

Il programma completo è disponibile sul sito web di The Walk:

https://www.walkwithamal.org/it/eventi/

@walkwithamal

#TheWalk

#LittleAmal

#WelcomeLittleAmal

#UnimaItalia