Collaborazione con il FAI

Care Socie e Cari Soci,

il Consiglio Direttivo di UNIMA Italia da diversi mesi ha lavorato alla messa a punto di una prestigiosa collaborazione con il FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano).

Questa collaborazione con il FAI, che ha dimostrato fin da subito grande attenzione, sensibilità e interesse verso le possibilità artistiche e comunicative del teatro di figura, nasce dal comune desiderio di fare della bellezza il terreno d’incontro di pubblici diversificati e dovrebbe portare alla costruzione un articolato progetto di promozione del nostro settore in alcuni dei luoghi più belli e suggestivi del nostro paese.

L’idea progettuale prevede per il futuro che in una giornata (o in un arco temporale ristretto di una settimana) nei diversi Beni del FAI vengano ospitati spettacoli di soci UNIMA Italia, che mettano a disposizione gratuitamente (come è sempre accaduto in occasione delle Giornate Mondiali della Marionetta) un loro spettacolo per un’iniziativa che dia visibilità e risonanza nazionale al teatro di figura.

In attesa che il progetto si definisca nella sua interezza e si formalizzino i rapporti tra i nostri due organismi si è pensato di dare un segnale concreto, mettendo in atto una prima iniziativa con interventi in due Beni del FAI: Villa dei Vescovi a Torreglia (Padova) e Abbazia di Cerrate a Lecce.

Per questo ci siamo rivolti alle Socie e ai Soci UNIMA Italia di Veneto e Puglia, perché ci aiutino a dare corpo e sostanza all’avvio di questo ambizioso progetto dando la loro disponibilità a rappresentare, come gesto di volontariato a sostegno di UNIMA Italia uno spettacolo in una data da definire tra settembre e inizio ottobre 2021.

Per lo spettacolo è stato concordato col FAI un rimborso spese forfettario, a copertura delle spese di agibilità INPS e trasferta, di €. 200 (+ iva in caso di emissione fattura o mediante notula soggetta a ritenuta d’acconto). Il contributo verrà erogato direttamente alla compagnia dal FAI.

La due compagnie che con un loro spettacolo verranno ospitate nei due Beni saranno selezionate direttamente dal FAI.

Sottolineiamo che l’obiettivo di questo progetto di UNIMA Italia, non è quello di creare occasioni di lavoro a singole compagnie o artisti, quanto di valorizzare tutto il settore del teatro di figura nazionale. Il prestigio e l’assoluta autorevolezza del FAI rappresentano in questo senso una garanzia di trasparenza e serietà.

Ringraziamo anticipatamente tutti i soci che daranno la loro adesione e il loro contributo a questo ambizioso progetto.

Il Consiglio Direttivo UNIMA Italia